Prestazioni ai Dipendenti

Written on .

 ASSISTENZE CAES

Modelli per la richiesta delle assistenze CAES

 

APE - ANZIANITA' PROFESSIONALE EDILE ( art.31 CCNL )

Sono istituiti a favore degli operai particolari benefici connessi all'anzianità professionale edile.

Con decorrenza dal 1 Ottobre 2015, è istituito il fondo unico nazionale per l'anzianità professionale edile (di seguito fondo unico) che opererà, nell'ambito di SBC, secondo le modalità che saranno indicate nel regolamento generale del nuovo fondo.

Le condizioni, i termini e le modalità per la maturazione e l'erogazione di tali benefici sono regolamentati dal nuovo ALLEGATO F, che sostituisce il testo precedentemente vigente.

Alla copertura...... VEDI ALLEGATO

Regolamento dell'anzianita' professionale edile  - Allegato F

1. All’operaio che in un biennio abbia maturato l’anzianità professionale edile, anche in Casse Edili diverse da quelle artigiane, queste ultime corrispondono nell’anno successivo, ciascuna per la propria competenza, la prestazione disciplinata dal presente regolamento.

2. L’operaio matura l’anzianità professionale edile quando, in ciascun biennio possa far valere almeno 2100 ore computando a tale effetto le ore di lavoro ordinario prestato, nonchè le ore di assenza dal lavoro previste al paragrafo 6. Ciascun bienno scade il 30 settembre dell'anno precedente quello dell'erogazione.

L'erogazione è effettuata dalla Cassa Edile Artigiana in occasione del 1° maggio. 

3. La prestazione per l’anzianità professionale edile è stabilita secondo importi crescenti in relazione al numero degli anni nei quali l’operaio abbia già percepito la prestazione medesima ed è calcolata moltiplicando gli importi di cui alla tabella seguente per il numero di ore di lavoro ordinario effettivamente prestate in ciascuna categoria e denunciate alla CAES per il secondo anno del biennio di cui al 2° comma del paragrafo 2. 

 

Stampa